martedì 18 dicembre 2007

Prossimi appuntamenti...

Nei prossimi appuntamenti vi mostrerò altri modelli, legati ai lavori antichi, che sicuramente oggi non possono più essere fatti secondo le tecniche di 70 anni fa...
Le macchine agricole sono la mia altra passione e vorrei condividere con voi qualche nuova fotografia.

Aspettatemi e nel frattempo non esitate a scrivermi...

mercoledì 12 dicembre 2007

Motore Corgan

martedì 11 dicembre 2007

Motore tandem e equicorrente








I motori possono essere distinti in verticali od orizzontali, a semplice o doppio effetto, a valvole o a cassetto (a seconda del tipo di distribuzione); inoltre si possono avere motori a controcorrente o a equicorrente a seconda che lo scarico del vapore abbia luogo dalla stessa testata da cui esso entra, oppure, dalla parte centrale del cilindro.
Infine si hanno motori a semplice, doppia, tripla e quadrupla espansione (già visti nei precedenti post) a seconda che l'espansione del vapore avvenga in uno o più cilindri disposti in serie.
Un sito interessante che parla di questi tipi di funzionamento ed in generale dei motori a vapore, è il seguente: http://www.isit100.fe.it/aprogetto/itis/9899/5c/ipertesto/macchineavapore.htm

Ecco il video del motore tandem ad equicorrente che ho costruito. Questo è un motore bicilindrico con cassetto di distribuzione ed 8° di inclinazione.
Il funzionamento, come si può vedere, è ad aria, ma nel caso in cui volessimo farlo funzionare a vapore, dovremmo aggiungere una piccola caldaia.






lunedì 10 dicembre 2007

Motore bi-cilindrico e stellare 3 cilindri






Anche per questo motore vorrei farvi vedere il suo funzionamento:




Per quel che riguarda il motore stellare includo un link che ne spiega l'utilizzo soprattutto in ambiente aeronautico: http://it.wikipedia.org/wiki/Motore_radiale





Motore a tripla espansione

Iniziamo con i lavori più complessi, ai quali ho dedicato anni di lavoro.
Metto anche a vostra disposizione un video per poterne dimostrare il reale funzionamento...
Ecco la creazione che più mi inorgoglisce e per la quale ho ricevuto molti riconoscimenti:





I primi motori a vapore impiegavano il principio dell'espansione singola, secondo cui il vapore emesso dalla caldaia veniva immesso nei cilindri dove si espandeva e dai quali veniva poi scaricato. In seguito i progettisti scoprirono che, perfezionando le caldaie e aumentando la pressione del vapore, avrebbero potuto impiegare il vapore scaricato da un cilindro per azionare un altro cilindro a bassa pressione; in questo modo avrebbero incrementato l'efficienza globale dell'apparato propulsivo.
I motori di questo tipo, conosciuti come modelli a doppia espansione, vennero successivamente soppiantati dai motori a tripla espansione, che si rivelarono ancora più efficienti.
Il primo motore a doppia espansione venne impiegato nel 1854 e il primo a tripla espansione nel 1873. Queste innovazioni permisero di superare uno dei grandi ostacoli all'ulteriore sviluppo della navigazione a vapore: la necessità di portare un enorme carico di combustibile (carbone) o quella di rifornirsi frequentemente durante le lunghe navigazioni. Un esempio di nave che ha utilizzato quest'ultima incredibile tecnica è proprio il Titanic: http://it.wikipedia.org/wiki/RMS_Titanic
Un sito americano che spiega il funzionamento e mostra alcuni disegni di questo motore, è il seguente http://www.carferries.com/triple/



Qui di seguito un video nel quale si può vedere il funzionamento del motore in questione:

Motore oscillante a 1 e 2 cilindri





 













Ecco le mie prime creazioni basate sullo stesso principio.

I motori oscillanti a vapore sono apprezzati grazie alla loro semplicità di utilizzo e affidabilità.
Tutti i motori sono a doppia azione e risultano particolarmente adatti alla propulsione di modelli di piccole imbarcazioni.
Dalla costruzione di questi semplice motore oscillanti, mi sono appassionato ai motori a vapore e di seguito vi proporrò una serie di lavori che mi hanno impegnato per diversi anni.